Messaggi subliminali ne l’Esorcista

Quando nel 1973 il film L’Esorcista (Warner Bros.) approdò nelle sale cinematografiche italiane, provocò un’enorme ondata di interesse. Più tardi, quando era già divenuto un cult movie si seppe che per spaventare ulteriormente lo spettatore e rendere più sulfurea questa pellicola, il regista William Friedkin aveva inserito alcuni fotogrammi, contenenti volti spaventosi, ritenuti dalla critica "subliminali".
Tali messaggi sono ancor più visibili nell’ultima versione integrale su DVD di questo film uscita nel 2000.

Eccoli in ordini di apparizione:

 

1º – Durante la visita medica (0:31:29) , la piccola Regan scivola sul letto con gli occhi bianchi e per tre frames appare sullo schermo il volto di Capitan Howdy che la bambina ha evocato giocando precedentemente con un ouijaboard.

immagine subliminale esorcista
2º – Mentre Padre Damien Karras sogna (0:45:01), ecco apparire ancora per una manciata di frames il volto demoniaco di Capitan Howdy (il demone Pazuzu). immagine subliminale esorcista
3º – La madre della piccola Regan, Chris, cammina spaventata per la cucina (0:56:03) quando sulla cappa della stessa appare illuminato per un attimo il volto del demone che possiede il corpo della figlia. immagine subliminale esorcista
4º – Chris sta per aprire la porta della camera di Regan (0:56:13), quando nel buio si scorge per un attimo il ghigno stampato sul volto della statua del demone Pazuzu. L’immagine scorre molto velocemente per cui non è facile percepirla. immagine subliminale esorcista
5º – Quando Regan viene ipnotizzata dallo psichiatra (1:00:05), per una frazione di secondo, in un primo piano, la maschera adirata del demone appare sul suo volto. immagine subliminale esorcista
6º – Durante l’esorcismo, la luce va e viene (1:43:13), e in una scena di buio, per un istante, sul suo volto appare la fisionomia di Capitan Howdy.  immagine subliminale esorcista
7º – Sempre durante l’esorcismo la piccola Regan gira la testa di 360º (1:45:24) e sul suo volto appaiono per qualche fotogramma le fattezze di Capitan Howdy. immagine subliminale esorcista
8º Constatata la morte di Padre Merrin, Padre Karras chiede al demone Pazuzu di entrare in lui (1:56:23). Egli è posseduto e si dirige verso la finestra per gettarsi sotto. Proprio in corrispondenza della finestra appare il volto della madre. immagine subliminale esorcista

Messaggi Subliminali nei film della Walt Disney

immagini subliminali disney roger rabbit
Locandina del film Chi ha incastrato Roger Rabbit

Tra i vari cartoni animati prodotti dalla Disney troviamo tracce di messaggi subliminali in: “Chi ha incastrato Roger Rabbit?”, dove Jessica e l’attore Bob Hoskins mentre vagano per Toon Town a bordo di un taxi animato, si scontrano contro un lampione e vengono sbalzati fuori dal veicolo.

Nell’evoluzione acrobatica la bella e provocante Jessica, esibisce la sua preziosa intimità in tre frame

messaggio subliminale disney in “chi ha incastrato roger rabbit”

immagini subliminali bianca e Bernie DisneyL’8 gennaio 1999, la Disney ha annunciato il ritiro dal mercato del film animazione “The Rescuers”, uscito in Italia con il titolo,” Le avventure di Bianca e Bernie”, perché colpevole di contenere immagini subliminali. Dopo circa 38 minuti dall’inizio del film, mentre i due roditori planano tra i grattacieli nella scatola di sardine allacciata al dorso del gabbiano Orville, in due fotogrammi non consecutivi appare l’immagine fotografica di una donna in topless. Nel primo frame, l’immagine è in basso a sinistra, mentre nel secondo è visibile al centro, sopra i due protagonisti del cartone animato.

Cliccando sul testo Blu potete scaricare il filmato di Bianca e Bernie senza i messaggi subliminali descritti, si tratta infatti della II versione del cartone.

immagini subliminali Re Leone DisneyNe “Il Re Leone”, a circa tre quarti della pellicola, il protagonista Simba dopo un dialogo con gli amici Pumbaa e Timon si rifugia su una roccia per pensare al padre morto Muphasa. Il gesto del giovane leone di accovacciarsi produce uno spostamento di polvere che genera la scritta sex.

Ben più grave è ciò che accade ne “La Sirenetta”, dove sulla locandina, camuffato da torre c’è un pene, ed ancora, al matrimonio tra la malvagia Ursula nelle sembianze di una giovane donna e il principe Eric, il cerimoniere passa da uno stato di erezione ad uno stato di rilassamento nel giro di pochi istanti.

Il cartone, per quanto ne sappiamo nasconde altri due messaggi subliminali, uno è il granchio sulla torta nuziale che pare ricordare un apparato genitale maschile, l’altro è costituito dall’immissione di Paperino, Topolino e Pippo tra la folla che acclama RE Tritone.

Recentemente ci è stata segnalata, da un ragazzo dodicenne di Faenza, un’immagine subliminale in “Lilo e Stitch”, un recente film della Disney che narra le avventure di un alieno in un isola caraibica. Pare che tra i giocattoli presenti nella stanza della piccola terrestre amica di Stitch vi fosse anche un pupazzo di Dumbo.

Clicca le immagini per ingrandirle

immagini subliminali immagini subliminali sirenetta immagini subliminali sirenetta
immagini subliminali sirenetta immagini subliminali sirenetta
Guarda
il video su youtube

 

Psycho

“Tra i vari film del geniale Alfred Hitchcock (1899-1980) è in Psycho (Paramount 1960), più un horror film che un thrilling, che il tema dell’angoscia si fa più esplicito e profanamente radicato nelle vicende e nei personaggi.

La storia di un pazzo, con implicazioni freudiane (sottilmente eumoristicamente sottolineate dal regista nel finale del film), che uccide i clienti del suo motel, sullo sfondo della provincia americana”.

Si narra la storia di Norman Bateson (Anthony Perkins), un albergatore psicopatico affetto da personalità dissociata, che in seguito alla morte della madre possessiva, nutre odio per tutte le donne.

 

Nella scena finale del film, quando Bateson ormai arrestato e condotto in prigione ragiona tra sè e sè facendo emergere la personalità della madre, per pochi frames sul suo volto si sovrappone una maschera di morte.

 

Si tratta di un sotterfugio psicologico al quale Hitchcock fu il primo a ricorrere per aumentare il senso di orrore nell’ignaro spettatore.
Vuoi saperne di più sui messaggi subliminali? Scarica gratis i nostri ebook

Continua a Succedere solo da McDonald’s

Nella trasmissione Iron Chef America, il logo di McDonald’s, sponsor della trasmissione, è stato innestato all’interno del flusso visivo per un venticinquesimo di secondo. Il video che segue, realizzato da un amatore ci mostra che la scansione del filmato, fotogramma per fotogramma, nasconde un messaggio subliminale.

GUARDA IL FILMATO

 

Leggi anche questo pazzesco articolo su McDonald’s

Messaggio subliminale nelle Verità Nascoste

Di seguito riportiamo una segnalazione che abbiamo ricevuto qualche anno fa da parte di Elena Apostoli.
Elena ha notato che all’interno del film “Le Verità Nascoste” vengono nascosti alcuni messaggi subliminali, per aumentare l’impatto emozionale sullo spettatore.

«Ciao. Mi chiamo Elena e volevo segnalare una curiosità presente nel film “Le verità nascoste”
Avendo letto di questo film e di alcune scelte fatte dal regista, ad esempio il colore dei muri che cambia in varie scene, incuriosita, ho acquistato la videocassetta. Ho così avuto l’occasione di guardarlo moltissime volte, senza però mai accorgermi di un particolare che ha attirato la mia attenzione solo dopo numerose visioni…
Camminavo tra il salotto e la cucina quando ho gettato un occhio allo schermo notando un particolare che all’inizio ho pensato essere frutto della mia immaginazione…
Mentre il film sta per terminare, appena pochi secondi prima che lo schermo diventi nero per la fine della pellicola, mentre la protagonista cammina tra le lapidi del cimitero, l’inquadratura si allarga leggermente ed è possibile vedere il viso di una donna. (a mio parare la ragazza che nel film perde la
vita vista la somiglianza del volto…) L’immagine del viso sembra quasi il negativo di una fotografia in bianco e nero sovrapposta all’inquadratura del cimitero… Il viso è composto da alcune ombre di lapidi presenti nella neve…
Vi consiglio di noleggiarlo e vedere se riuscite a vedere questa strana particolarità.
Per notarla meglio vi suggerisco di allontanarvi dallo schermo del televisore, perché è così che me ne sono accorta. Non so se lo si possa definire un messaggio subliminale… Certo è che quando me ne sono accorta mi è venuta la pelle d’oca… e lo stesso effetto lo hanno avuto le persone a cui ho mostrato quel viso…
Dà un ché di inquietudine… il viso si vede (a mio parere ben nitido) solo per uno o due secondi… E’ evidente dal tipo di inquadratura che l’immagine è stata inserita di proposito dal regista, come se avesse voluto nascondere un’ulteriore verità proprio nell’ultimo fotogramma della pellicola…”

Elena Apostoli »Dietro segnalazione di Elena abbiamo noleggiato il DVD e la videocassetta.
Sono d’accordo con Elena quando dice che si tratta di un effetto messo intenzionalmente dal regista, anche se tutt’oggi non sappiamo se classificarlo subliminale o meno.

 

Le Verità Nascoste - messaggi subliminali Le Verità Nascoste - messaggi subliminali Le Verità Nascoste - messaggi subliminali

Guarda il video